Agovino verso il Palermo: “Vogliamo batterli per entrare nella storia e regalare una gioia a chi ci guarda da lassù”

Massimo Agovino, intervistato dai colleghi di TeleClubitalia, ha presentato la sfida dei tigrotti contro il Palermo. Di seguito le sue dichiarazioni: “Il Giugliano si presenterà a questa sfida serenamente, la pressione non deve appartenere a questa squadra. Stiamo facendo un campionato più che dignitoso. A volte mi fermo a pensare da dove è partita questa società ed oggi siamo in una categoria non che conta, ma importante. Giocare contro il Palermo deve riempirci d’orgoglio e vogliamo dare il massimo. Motivazioni? Se un allenatore va a caricare di pressioni un gruppo in una partita in cui già ce ne sono, sta sbagliando tutto. Bisogna restar sereni perchè è una partita che loro già sentono. Chissà, noi vogliamo magari entrare nella storia battendoli. Vicenda stadio? Non so quanto poteva dare, noi al Vallefuoco fino adesso abbiamo fatto sei su sei, quindi ci ha detto bene. Su 22 punti abbiamo fatto 18 punti in quel di Mugnano, dunque non giocare al De Cristofaro non è la fine del mondo. Mi dispiace tanto per i tifosi perchè sicuramente meritavano di iniziare un ciclo nuovo nel proprio stadio contro un avversario come il Palermo. Il Presidente Sestile diceva: rispetto per tutti, paura di nessuno. Io sono d’accordissimo, noi dobbiamo stare tranquilli e sereni. Noi vogliamo vincere questa partita, però la pressione è tutta dalla parte del Palermo. Magari riusciamo a regalare una gioia a chi ci guarda da lassù e ai nostri tifosi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.