Rimettersi in gioco: Alessandro De Vena

ALESSANDRO DE VENA GIUGLIANO – Quando si dimostra di avere qualità importanti, grazie alle quali arrivano risultati di cui andare fieri, è legittimo avere la possibilità di scegliere. Questo non va inteso in termini di mancanza di umiltà, bensì è un benefit guadagnato nel corso del tempo. Alessandro De Vena rispecchia quanto appena scritto. Dopo tanti anni di Serie C, arrivava da un’annata esaltante, caratterizzata da 22 gol con la maglia dell’Avellino (tra Serie D, Poule Scudetto e Playoff). Un legame importante quello creatosi tra l’attaccante e gli irpini, ma la decisione è stata quella di non continuare insieme anche in terza serie. Le offerte non mancavano, dai professionisti e dalla D, proprio perché, quando si lavora con umiltà, continuità e disponibilità, il prodotto positivo in partita è una piacevole conseguenza che permette di raccogliere applausi e interessamenti.

Alessandro ha scelto. Per sé, la sua famiglia e la voglia di rimettersi in gioco. Per dimostrare che anche in un girone diverso sa essere un attaccante di categoria superiore. Arrivato tra lo stupore dei tifosi del Giugliano che, con ragionevole probabilità, non immaginavano un colpo di tale spessore, la piazza e il calciatore stanno imparando a conoscersi. Merito della caparbietà mostrata da Alessandro sul campo e della fiducia che i tifosi ripongono in lui. Fino ad ora sono quattro le reti messe a segno dal classe ’92, di cui tre in campionato e una in Coppa Italia. Considerando le sette uscite stagionali, la media è assolutamente pregevole, eppure la sensazione è che si possa alzare ulteriormente l’asticella. Bisogna però lasciare all’ex Napoli (tra le altre) il tempo di trovare l’amalgama con i compagni di reparto, così da capirsi con uno sguardo e condurre la manovra offensiva in modo tale da dare spazio al proprio io calcistico. Efficace tecnicamente, notevole senso della porta, capacità di agire da nueve puro ma anche da centravanti di manovra. Doti che De Vena ha nel proprio bagaglio e che, nel corso della stagione, permetteranno alla squadra di esultare con lui quando timbrerà il cartellino.

Rimettersi in gioco, cercare nuovi stimoli, alimentare la propria passione: Alessandro De Vena svela il percorso da seguire.

Fonte foto: FC Giugliano 1928

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.