ESCLUSIVA TGC – G. Sestile: “La salvezza è il frutto del lavoro fatto. Tifosi, sostenete la squadra”

GAETANO SESTILE GIUGLIANO / Sono diversi i temi toccati con Gaetano Sestile, presidente del Giugliano che, intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Quattro risultati utili sono sempre motivo di elogio, soprattutto se coincidono con un periodo caratterizzato da numerose assenze e calciatori non al meglio. Ennesima dimostrazione che questa è una squadra in grado di superare le difficoltà con idee e dedizione.

“Questa è un’ulteriore dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto da tutte le componenti che ruotano attorno al Giugliano, sia per ciò che concerne la parte tecnica, ben condotta da mister Agovino con i suoi collaboratori, che per il lavoro svolto dalla dirigenza. Questi risultati sono arrivati in un periodo di forte emergenza, è venuta fuori la forza di un gruppo che è diventato una vera e propria famiglia contraddistinta da enorme spirito di sacrificio”.

Quota quaranta punti raggiunta il nove febbraio: la salvezza è dunque in cassaforte. Vi aspettavate di raggiungere l’obiettivo di inizio stagione con tre mesi di anticipo?

“Sapevamo che il traguardo fosse alle porte dato l’importante percorso fatto fino ad ora, ma all’inizio della stagione non immaginavamo di poterlo raggiungere tre mesi prima del termine del campionato. Come detto prima, tutto ciò è frutto della dedizione dei professionisti qui presenti. Siamo assolutamente soddisfatti di aver centrato un simile obiettivo”.

L’appetito, come noto, vien mangiando: cosa bisogna aspettarsi nella restante parte di stagione?

“Abbiamo raggiunto l’obiettivo salvezza, quello che verrà sarà un quid ben accetto. Siamo in zona playoff, a due punti dal FC Messina, prossima compagine che affronteremo. Parliamo di una squadra ostica, che nella partita di andata ci ha messo in grande difficoltà, difatti Mola fu chiamato agli straordinari per non appesantire il passivo. Starà a noi continuare a dare il massimo, vuoi nel prossimo match, vuoi nel prosieguo del campionato, per dare un seguito al certosino lavoro fatto”.

Possiamo dire che la tranquilla salvezza ottenuta vi permetterà di programmare con serenità l’annata che verrà?

“Aver raggiunto la salvezza in anticipo sicuramente aiuta sotto questo punto di vista. Da qui a poco, insieme a mio zio Luigi, alla dirigenza e allo staff tecnico, vedremo come strutturare al meglio la programmazione del prossimo futuro. Ci tengo a sottolineare che non vogliamo lasciare nulla al caso nelle partite rimanenti della stagione in corso, dove continueremo a battagliare come fatto fino ad ora. Scenderemo in campo con il coltello tra i denti”.

Qualche giorno fa, il direttore generale Giovanni Garofalo ha sottolineato la necessità di supportare maggiormente la squadra, come fatto dagli ultras. Gaetano Sestile vuole aggiungersi a questo appello?

“Assolutamente sì. Ci tengo a elogiare gli ultras della Curva Liternum, che seguono ovunque la squadra, basti citare l’ultima trasferta di Ragusa, dove hanno macinato chilometri e chilometri pur di dare il proprio supporto ai gialloblu. Mi rivolgo alla città di Giugliano: quando giocavamo a Mugnano, captavo renitenza a seguire le sorti dei Tigrotti, ribadendo la propria presenza solo ad avvenuto affidamento del De Cristofaro. Oggi questo è avvenuto, eppure noto solo in parte questo attaccamento, che ritengo essere doveroso nei confronti di un gruppo di calciatori da elogiare per quanto fatto finora e di una società che ha permesso al Giugliano di tornare in una categoria importante”.

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.