Le ultime prima del big match: probabili formazioni di Giugliano-Palermo

GIUGLIANO PALERMO PROBABILI FORMAZIONI – La partita più attesa a Giugliano sin dall’ufficializzazione dei gironi di Serie D è ormai alle porte. I tifosi sono pronti a trasformare lo stadio “Vallefuoco” in una bolgia per sostenere i propri beniamini contro il Palermo, padrone assoluto di questo primo scorcio di campionato.

Scopriamo ora come le due squadre si stanno avvicinando alla sfida:

QUI GIUGLIANO

Mister Agovino deve fare i conti con una sola assenza, che tuttavia è cruciale a causa delle regole Under. Lo squalificato Capone, infatti, dovrà essere rimpiazzato da un altro classe 2000 e il calciatore designato pare Orefice. Pur avendo giocato spezzoni di partita da mezzala, la giovane punta pare destinata a disputare il big match nel suo ruolo naturale. A fare le spese di questa sostituzione obbligata sarà probabilmente Alvino, che diventerebbe un’arma letale a partita in corso. Tale dinamica prevede la disposizione in mediana dei tre Over, con Ruggiero Tarascio ai lati di Liccardo dal primo minuto. L’unico ulteriore dubbio di formazione consiste nella ricerca del partner di Di Girolamo al centro della difesa: Impagliazzo, fuori nelle ultime gare, potrebbe rilevare l’ottimo Carbonaro. Un’ulteriore ipotesi certamente vagliata dal tecnico sarebbe rappresentata dall’innesto sulla corsia destra del 2001 D’Ausilio e l’avanzamento a centrocampo di Micillo. In tal caso Orefice partirebbe dalla panchina e il consueto tridente calcherebbe il campo dall’inizio.

Probabile formazione (4-3-3): Mola, Micillo, Di Girolamo, Impagliazzo, Mennella; Tarascio, Liccardo, Ruggiero; Orefice, De Vena, Caso Naturale. All. Agovino

QUI PALERMO

In casa rosanero durante la settimana ha destato interesse la condizione di diversi calciatori. Accardi ha recuperato dall’influenza e partirà titolare, mentre Lucera è ancora in forte dubbio. Crivello non è riuscito a recuperare e non è partito con la squadra, mentre Santana ieri si è allenato col gruppo e non è da escludere la sua presenza nell’undici iniziale. L’ex Napoli Fiorentina è l’ago della bilancia nelle valutazioni di Pergolizzi: con lui in campo il tecnico schiererebbe un 4-3-3, in caso contrario il 4-3-1-2. Qualora fosse scelto il rombo Ambro dovrebbe ricoprire il ruolo di trequartista, mentre in caso contrario si contenderebbe una maglia in mediana con Kraja, partendo favorito. In attacco sono sicuri di cominciare la gara sia Felici che il bomber Ricciardo.

Probabile formazione (4-3-1-2): Pelagotti; Doda, Lancini, Accardi, Vaccaro; Kraja, Martin, Martinelli; Ambro: Felici, Ricciardo. All. Pergolizzi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.