In una storia caratterizzata da tifo e passione andati oltre ogni categoria, sportivamente parlando per il Giugliano Calcio il periodo più florido è stato vissuto a cavallo tra gli anni ’90 e quelli Duemila. Per la società campana, infatti, arrivarono grosse soddisfazioni in Serie C2, campionato professionistico che dava accesso anche alla Coppa Italia di Serie C.

La promozione in Serie C1 è stata sfiorata a più riprese e sempre svanita ai playoff. Il punto più alto della storia del Giugliano è stato sicuramente  la vittoria dello Scudetto Dilettanti avvenuto nel 1998. Altro momento da ricordare è il match di Coppa Italia nel 2005 con la Reggina, club militante in Serie A. I Tigrotti, che dimostrarono grandissimo orgoglio, vennero sconfitti da un club di ben altra caratura solamente ai tempi supplementari.

Nel 2019, ben ventiquattro anni dopo, il Giugliano torna a disputare una Finale di Coppa Italia. La squadra allenata da Antonio De Stefano si arrende al Cervinara solo ai calci di rigore, dopo una partita al cardiopalma giocata al Pinto di Caserta. Al termine della stagione la squadra gialloblù, sotto la guida di Massimo Agovino, centra la promozione in Serie D battendo la Frattese al “Romeo Menti” di Castellammare nello spareggio per la promozione diretta.